Quest’estate io e mio marito Enry abbiamo fatto una meravigliosa vacanza in moto in Marocco, paese stupendo sotto tutti i punti di vista e per un’amante di cucina, odori e sapori un vero paradiso!

Ho assaggiato diversi tipi di Tajine e devo dire che questa è quella che mi è piaciuta di più. Purtroppo in moto non era possibile portarmi a casa una di queste meravigliose pentole in terracotta, ma ho la fortuna che vicino a casa mia ci sono parecchi negozietti marocchini e là ne ho trovato una. Il rivenditore è stato anche molto gentile a spiegarmi come dovevo trattarla prima della prima cottura, altrimenti mi si sarebbe rotta dopo 15 giorni…un vero peccato

Ingredienti per 6 persone:

  • 1,2 kg di pollo senza pelle pronto per la cottura tagliato in 8 pezzi
  • 2 citrons confits (sono limoni messi in conserva sotto sale grosso in un vaso a chiusura ermetica per almeno un mese. Io li ho trovati già pronti nel mio negozio marocchino di fiducia) Se non li trovate o non riuscite a prepararli potete sempre usare il limone fresco
  • 100 g di olive verdi snocciolate
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla grande
  • 6 rametti di prezzemolo fresco e 4 di coriandolo fresco (può essere sostituito con il prezzemolo se non lo trovate)
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaio di cannella in polvere
  • 10 cucchiai di olio d’oliva
  • sale, pepe macinato

Preparazione:

Per prima cosa preparate la Chermoula (salsa) nella quale deve marinare il pollo per un’ora in frigo. Mettete in una ciotola capiente 6 cucchiai di olio d’oliva, la curcuma, lo zenzero e la cannella, salate, non troppo se usate i citrons confits che sono già abbastanza salate, pepate e miscelate tutto. Tritate finemente l’aglio, il prezzemolo, il coriandolo, sciacquate i citrons confits, tagliate ciascuno in 6 pezzi e aggiungete alla salsa, mischiando tutto. Ora cospargete ogni pezzo di pollo con questa salsa, rimettete il pollo nella stessa ciotola della salsa e chiudete con la pellicola trasparente. Lasciate marinare nel frigo per un’ora.

Trascorsa l’ora, pelate la cipolla e la affettate in rondelle sottili. Mettete a freddo il pollo nella Tajine o se non l’avete, va bene anche una grande padella antiaderente con coperchio, la salsa rimasta, la cipolla, 4 cucchiai di olio d’oliva e 200 ml di acqua. Solo ora accendete il fuoco. Quando inizia a bollire il sughetto coprite, abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco basso per 1 ora e mezzo. A metà cottura girate il pollo e 20 minuti prima della fine aggiungete le olive. Alla fine controllate il sale poi vi gusterete un piatto davvero buono.

Io consiglio di servirlo con del cous-cous al burro, ma i miei amici hanno fatto la scarpetta con il pane arabo….

Buon divertimento

 

Advertisements