Dopo tutte queste feste e tutti i dolci che abbiamo ingurgitato si ha bisogno di qualcosa di salato, ma rimanendo sempre fedele alla mia passione per i biscotti vi propongo questa ricetta. Io adoro i salatini ungheresi, andrei in pasticceria solo per quelli e se me ne compero un sacchettino viene svuotato in un istante.

Questa ricetta è un mix di due ricette che mi piacevano di più riguardo questi salatini, una ricetta è di ‘Cookaround’ e l’altra l’ho trovata su un mio libro di ricette che si chiama ‘Craquez pour l’aperò’.

Ingredienti:

  • 200 g di farina
  • 100 g di farina di mandorle o farina di mais
  • 100 g di burro a temperatura ambiente, molto morbido
  • 100 g di emmental o parmiggiano
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di sale

Per decorarli:

  • 1 tuorlo
  • Semi di papavero, cumino, sesamo
  • Mandorle spellate intere

Unite in una ciotola le farine, il formaggio e il sale. Aggiungete il burro tagliato a tocchetti, l’uovo e impastate tutto, o con un robot da cucina o con le mani su una spianatoia.

Formate dei salsicciotti di circa 3 cm, avolgete nella pellicola trasparente e mettete nel frigo per un ora.

Accendete il forno a 180 gradi. Coprite delle teglie con la carta da forno.

Togliete i salsicciotti dal frigo, levate la pellicola e mettete della farina sul vostro piano di lavoro.

Dai salsicciotti tagliate delle rondelle di 1 cm circa e mettetele sulla teglia. Spennellatele con il rosso d’uovo che avete allungato con un goccio di latte e cospargete una parte dei salatini con i semi, su l’altra parte invece mettete le mandorle. Potete stendere la pasta anche col mattarello e usare le formine per i biscotti o tagliare con un tagliapasta dei quadrotti.

Mettete a cuocere per 15 minuti circa, devono essere leggermente dorati.

Questi salatini confezionati in modo carino sono anche un regalino molto gradito per una cena da amici…

Advertisements