IMG_1296Come tutti gli anni dopo le feste non ne possiamo più di mangiare panettone, però a me buttare via il cibo dispiace. Ci sarebbe anche l’usanza di mangiare una fetta di panettone il giorno di San Biagio, mi pare che sia il 7 di febbraio, però è tra un mese e nel frattempo il mio avanzo panettone sarà già tutto rinsecchito e allora ho preferito a preparare queste tartelettes.

E’ una ricetta di una vecchissima edizions natalizza della rivista “Sale e Pepe” che ho rispolverato, l’ho modificata un po’ alleggerendola un pochino, penso che dopo le feste nessuno se ne lamenta.

Ingredienti per 6 tartelettes:

  • 400 g di pasta frolla, se volete già pronta
  • 3 uova
  • 300 g di zucchero
  • 50 g di panna fresca
  • 200 g di panettone
  • 1 cucchiaino di scorza di limone grattuggiato
  • Burro e farina per gli stampini

Accendete il forno a 180 gradi.

Se la pasta frolla è già pronta, srotolatela, se l’avete fatta voi stendetela con il mattarello abbastanza sottile e ricavate dei tondi un po’ più grandi dei vostri stampini per tartelettes.

Imburrate e infarinate gli stampini e metteteci i dischi di pasta, pungetela con una forchetta e cuocete nel forno per 5-6 minuti, dev’essere leggermente dorata.

Dividete i tuorli dagli albumi. Lavorate i tuorli con lo zucchero poi aggiungete la panna.

Tagliate il panettone in dadini molto piccoli.

Montate gli albumi che incorporate poi nei tuorli, poi aggiungete il panettone e la scorza di limone.

Riempite le tartelettes con il composto e rimettete nel forno a 200 gradi finchê saranno gonfie e dorate, sembrano quasi dei piccoli soufflé.IMG_1216

Servite le tartelettes tiepide avendole spolverate con lo zucchero a velo.IMG_1296

Per chi avesse bisogno ancora di qualche caloria extra può accompagnarli con una crema alla vaniglia.

Advertisements