image

Con questo caldo torrido di questi giorni vedo pian piano appassire le mie rose e mi spiace tanto vedere i petali che cadono tristemente per terra….
Non mi andava di raccoglierli per il solito pot pourrie e su consiglio di mia mamma ho preparato questa ricetta. Grazie Mami!
Preciso due cose. Lo zucchero che ho usato io è uno zucchero specifico per fare la marmellata. L’ho comprato in Germania ma credo si trovi anche qui. E’ quello che continie pectina. Se non lo doveste trovare credo che vada anche bene lo zucchero normale in aggiunta del Fructapec, leggete poi le istruzioni sulla confezione per le dosi.
I petali sono delle rose del mio terrazzo, quindi per quello che si possa fare a Milano non trattate….Le rose regalate da mariti o fidanzati o corteggiatori non le userei…per quanto possono essere belle, ma spesso poco profumate e poi non sapete con che cosa le hanno trattate 😉

Ingredienti:

image

– 6 manciate di petali di rosa, va bene qualsiasi tipo, importante che siano molto profumate
– 1 litro di succo di mela già pronto
– Succo di un limone
– 500 g di zucchero per marmellate

Preparate circa 6 o 7 vasetti di misura media e sterilizzati a chiusura ermetica.

image

Mettete i petali in una ciotola, coprite con il succo di mela e lasciate riposare per 24 ore. Il succo di mela assorbe così il profumo delle rose.

image

Il giorno dopo filtrate il succo con un colino fine e strizzate bene i petali per far uscire tutto il succo e il loro aroma.

image

Ora mettete il succo in una pentola, aggiungete il succo di limone e lo zucchero. Mescolate. Solo a questo punto accendete il fuoco.

image

image

Sempre mescolando portate a ebollizione.

image

Dal momento che bolle contate 4 minuti.
Durante la cottura si forma parecchia schiuma, toglietela con un mestolo.
Spegnete il fuoco e con un mestolo piccolo versate la gelatina nei vasetti. Devono essere pieni rasi. Fate molta attenzione perché la gelatina è tanto bollente e anche un piccolo schizzo vi brucia.

image

Chiudete bene i vasetti e capovolgeteli lasciandoli raffreddare.

Con che cosa si mangia questa gelatina?
Io l’ho provata su pane nero e burro…..buoooona!
Se no potete usarla per condire la vostra cheesecake al posto della gelatina di fragole.
Ma è anche spettacolare con i formaggi stagionati!

image

A voi la scelta…!!!

Advertisements